The Blog

IMG_6775

Dialoghi di Legalità: Un Incontro che ha Scaldato i Cuori e Illuminato le Menti

Taranto, 17/04/2024 – Nel cuore di Taranto, un evento straordinario ha concretamente coinvolto i giovani e ha rischiarato le menti con la luce della legalità. Un concreto coinvolgimento ha caratterizzato questa giornata di dialogo e riflessione, che ha visto la partecipazione attiva dei giovani dei corsi IeFP delle sedi del CIOFS/FP – Puglia di Taranto, Martina Franca e Ruvo di Puglia, del Liceo Quinto Ennio Ferraris e dei tantissimi ragazzi della scuola secondaria di I grado Istituto Maria Ausiliatrice.

Il protagonista indiscusso di questa esperienza è stato il Capitano Antonino Emanuele Schifani, il cui calore umano ha toccato profondamente ogni allievo presente. Con una franchezza commovente, il Capitano Schifani ha condiviso il suo concetto di legalità, trasmettendo non solo concetti, ma veri e propri valori di vita. Ha parlato di fare il proprio dovere, di perseguire i propri sogni e, soprattutto, di rispettare gli altri come fondamenta imprescindibili per costruire un mondo migliore in cui si possa vincere la lotta che costantemente si sta combattendo nei confronti delle Mafie, nel nostro Paese e in tutto il mondo.

L’evento è stato arricchito dal dialogo attivo tra il Capitano Schifani e i giovani presenti, che hanno mostrato una profonda curiosità e voglia di apprendere. Le domande poste riflettevano un genuino interesse per la storia personale del Capitano Schifani, inclusa quella di suo padre, membro della scorta del giudice Giovanni Falcone e con lui ucciso nella strage di Capaci di più di 30 anni fa, e sulla terra da cui proviene.

In risposta, l’ospite non ha mai esitato, sottolineando l‘importanza dell’impegno e dell’educazione come fondamenta per una vita di legalità. Ha evidenziato il valore dello studio e della realizzazione personale come strumenti essenziali per evitare percorsi di povertà educativa e sociale, che spesso conducono a comportamenti illegali. Ha messo in guardia contro l’esaltazione filmica dei comportamenti illegali nei media, specie in alcune fiction, sottolineando che nella realtà non portano a gloria e potere come viene descritto, ma solo a una vita di ansie, sudditanze e violenza, lontana dall’idea stessa di vita.

L’evento è stato inaugurato dai saluti della direttrice dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Taranto, suor Teresa Cinque, e della presidente del CIOFS/FP – Puglia ETS, Suor Immacolata Milizia. Le loro parole hanno enfatizzato l’importanza della dedizione al bene comune, alimentando la fiamma della speranza e dell’entusiasmo verso veri valori di crescita e di solidarietà, ma soprattutto, di protagonismo nella costruzione di un mondo e di una comunità che si riveli ogni giorno migliore.

La conclusione dell’evento è stata caratterizzata dall’intervento di Remo Pezzuto, referente del presidio di Libera di Taranto, che ha sottolineato con forza l’importanza della legalità come fondamento della vera libertà.

Questo incontro non è stato solo un evento, ma un momento di crescita e unione che rimarrà impresso nei cuori e nelle menti di tutti i partecipanti.

Taranto, 17/04/2024 – Nel cuore di Taranto, un evento straordinario ha concretamente coinvolto i giovani e ha rischiarato le menti con la luce della legalità. Un concreto coinvolgimento ha caratterizzato questa giornata di dialogo e riflessione, che ha visto la partecipazione attiva dei giovani dei corsi IeFP delle sedi del CIOFS/FP – Puglia di Taranto, Martina Franca e Ruvo di Puglia, del Liceo Quinto Ennio Ferraris e dei tantissimi ragazzi della scuola secondaria di I grado Istituto Maria Ausiliatrice.

Il protagonista indiscusso di questa esperienza è stato il Capitano Antonino Emanuele Schifani, il cui calore umano ha toccato profondamente ogni allievo presente. Con una franchezza commovente, il Capitano Schifani ha condiviso il suo concetto di legalità, trasmettendo non solo concetti, ma veri e propri valori di vita. Ha parlato di fare il proprio dovere, di perseguire i propri sogni e, soprattutto, di rispettare gli altri come fondamenta imprescindibili per costruire un mondo migliore in cui si possa vincere la lotta che costantemente si sta combattendo nei confronti delle Mafie, nel nostro Paese e in tutto il mondo.

L’evento è stato arricchito dal dialogo attivo tra il Capitano Schifani e i giovani presenti, che hanno mostrato una profonda curiosità e voglia di apprendere. Le domande poste riflettevano un genuino interesse per la storia personale del Capitano Schifani, inclusa quella di suo padre, membro della scorta del giudice Giovanni Falcone e con lui ucciso nella strage di Capaci di più di 30 anni fa, e sulla terra da cui proviene.

In risposta, l’ospite non ha mai esitato, sottolineando l’importanza dell’impegno e dell’educazione come fondamenta per una vita di legalità. Ha evidenziato il valore dello studio e della realizzazione personale come strumenti essenziali per evitare percorsi di povertà educativa e sociale, che spesso conducono a comportamenti illegali. Ha messo in guardia contro l’esaltazione filmica dei comportamenti illegali nei media, specie in alcune fiction, sottolineando che nella realtà non portano a gloria e potere come viene descritto, ma solo a una vita di ansie, sudditanze e violenza, lontana dall’idea stessa di vita.

L’evento è stato inaugurato dai saluti della direttrice dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Taranto, suor Teresa Cinque, e della presidente del CIOFS/FP – Puglia ETS, Suor Immacolata Milizia. Le loro parole hanno enfatizzato l’importanza della dedizione al bene comune, alimentando la fiamma della speranza e dell’entusiasmo verso veri valori di crescita e di solidarietà, ma soprattutto, di protagonismo nella costruzione di un mondo e di una comunità che si riveli ogni giorno migliore.

La conclusione dell’evento è stata caratterizzata dall’intervento di Remo Pezzuto, referente del presidio di Libera di Taranto, che ha sottolineato con forza l’importanza della legalità come fondamento della vera libertà.

 

Questo incontro non è stato solo un evento, ma un momento di crescita e unione che rimarrà impresso nei cuori e nelle menti di tutti i partecipanti. L’ispirazione trasmessa dal dialogo con il Capitano Schifani e con gli altri relatori, continuerà a guidare i passi dei giovani lungo il sentiero della legalità e della giustizia.