Newsletter

Rimani informato sulle ultime attività

News

TECNICO DI CUCINA – RUVO
25 Set 17

TECNICO DI CUCINA – RUVO

Parte il prossimo 2 ottobre un nuovo corso di Formazione Professionale presso la sede CIOFS/FP Puglia sede di Ruvo, e si tratta di una novità assoluta.

E’ la prima volta infatti che la Regione Puglia offre a giovani che hanno già concluso un percorso triennale di IeFP e conseguito la qualifica di operatore della ristorazione, l’opportunità di frequentare il quarto anno per conseguire il Diploma Professionale di Tecnico di Cucina. (Avviso pubblico DipProf/2016 – Percorsi Formativi Sperimentali – A.D. n. 830 del 28/06/2017 – BURP  n. 82 del 13/07/2017).

Sulla base di quanto disposto dall’Accordo sul progetto sperimentale recante “Azioni di accompagnamento, sviluppo e rafforzamento del sistema duale nell’ambito dell’Istruzione e Formazione Professionale” del 24 settembre 2015 e del relativo Protocollo attuativo tra la Regione e il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, la Regione Puglia ha avviato una sperimentazione al fine di dare continuità e sviluppo all’offerta formativa triennale nella Formazione Professionale.


Finalità della sperimentazione sono:

  • elevare le professionalità dei giovani qualificati;
  • assicurare a tutti pari opportunità di raggiungimento di elevati livelli culturali e di conseguimento di capacità e competenze coerenti con le attitudini e con le scelte personali, adeguate all’inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro, con riguardo anche alla dimensione territoriale, nazionale ed europea;
  • migliorare le condizioni di accesso al mercato del lavoro;
  • capitalizzare le esperienze messe in atto negli anni precedenti, valorizzando gli aspetti positivi dei diversi interventi formativi;
  • prevedere un rafforzamento dei contenuti di applicazione pratica, da realizzare attraverso una o più delle seguenti modalità, anche complementari: – apprendistato per il diploma professionale; – alternanza/stage (cfr: decreto legislativo n. 77 del 2005); – impresa formativa simulata, quale strumento propedeutico all’alternanza/stage o all’apprendistato.

 


Il Diploma Professionale (di istruzione e formazione) è un titolo spendibile su tutto il territorio regionale, nazionale ed internazionale e si colloca al IV livello del Quadro Europeo dei titoli e delle certificazioni (EQF – European Qualification Framework), riferito alle figure tecniche dotate di adeguata cultura e in grado di intervenire nei processi di lavoro non solo con le relative competenze operative, ma anche con quelle di programmazione, coordinamento e verifica necessarie allo svolgimento di compiti con soddisfacenti gradi di autonomia e responsabilità.

Il titolo consentirà, ai sensi del D.lgs n. 226/2005, nonché della normativa vigente:

  • l’inserimento nel mondo del lavoro, in corrispondenza delle figure di livello tecnico
  • l’accesso all’istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS – ITS)
  • di sostenere l’esame di Stato utile anche ai fini dell’accesso all’Università e all’alta formazione

PROFILO

Il Tecnico di cucina interviene con autonomia, nel quadro di azione stabilito e delle specifiche assegnate, esercitando il presidio del processo di preparazione pasti attraverso l’individuazione delle risorse materiali e tecnologiche, la predisposizione delle condizioni e l’organizzazione operativa, l’implementazione di procedure di miglioramento continuo, il monitoraggio e la valutazione del risultato, con assunzione di responsabilità relative alla sorveglianza di attività esecutive svolte da altri.

La formazione tecnica nell’utilizzo di metodologie, strumenti e informazioni specializzate gli consente di svolgere attività relative alla preparazione pasti, con competenze relative all’analisi del mercato e dei bisogni della committenza, alla predisposizione dei menù, alla cura ed elaborazione di prodotti cucinati e piatti allestiti. E’ in grado di assumere responsabilità relative a:  Gestione organizzativa del lavoro – Rapporto con i fornitori – Rapporto con i clienti – Definizione dell’offerta – Preparazione di alimenti e pasti pronti per il cliente finale.


 ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO

  • 450 ore di aula e laboratorio
  • 450 ore di alternanza/stage, apprendistato o impresa formativa simulata

DESTINATARI

12 giovani in possesso di qualifica triennale di Operatore della Ristorazione


PARTNER DI PROGETTO

HOTEL PINETA srl Unipersonale  – BERARDI srl – ARCHITEM srl – Torre del Monte – BRACERIA U SFIZJE – MEDIFOOD S.R.L. – NUDIM CLUB HOUSE – Il CAPRICCIO – U Viecchie Furn – RISTORANTE CARMELO SOUL KITCHEN – RISTORANTE U P.E.P.I.D.D.E.



Copyright © CIOFS/FP-Puglia

Powered by: Web Agency srl